Ecocolordoppler arti superiori arterioso e venoso



L’ecocolordoppler arterioso e venoso degli arti superiori permette di valutare il decorso dei vasi, il loro diametro, la parete vascolare, il flusso arterioso e venoso, valutando eventuali alterazioni patologiche, ed infine il rapporto del vaso con le strutture vicine. L’ ecocolordoppler è l’indagine di primo livello che permette di fare diagnosi e di impostare la terapia appropriata e/o di richiedere approfondimenti diagnostici.

La patologia più frequente per cui viene richiesto l’ ecocolordoppler venoso e arterioso degli arti superiori è la Sindrome dello Stretto Toracico Superiore. In questa condizione patologica si verifica il restringimento dello spazio presente nella parte superiore del torace in cui decorrono vasi venosi, arteriosi, vasi linfatici e nervi.

Tale spazio può ridursi a causa di patologie muscolari ed ossee, andando a comprimere i vasi e causando specifici quadri patologici. Tra questi l’ischemia per riduzione del flusso arterioso alle estremità, con arto dolente e gonfio per ridotto deflusso di sangue venoso dalla mano verso il collo. L’ecocolordoppler venoso degli arti superiori permette, inoltre, di studiare il sistema venoso dopo interventi chirurgici: interventi di tipo ortopedico ma anche oncologico, come lo svuotamento ascellare, praticato in corso di terapia chirurgica del carcinoma della mammella.

Spesso lo svuotamento ascellare causa l’interruzione dei vasi linfatici che esita con ristagno di linfa a livello della mano dell’avambraccio e del braccio causando dolore ed impotenza funzionale dell’arto. L’ecocolordoppler permette di esaminare il gonfiore dell’arto escludendo malattie venose, come la trombosi. Altra malattia per la quale viene richiesto l’ecocolordoppler arterioso degli arti superiori è il Fenomeno di Raynaud.

Si tratta di una sofferenza ischemica delle dita delle mani per ridotto afflusso di sangue arterioso nelle piccola arterie delle dita. Il paziente lamenta dolore alle dita e formicolii. Le dita si presentano fredde e pallide nella fase dello spasmo per poi divenire arrossate alla fine dello spasmo.
Logo_Regione Umbria-01

Centro accreditato con la Regione Umbria
Convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.)

Logo_Eccellenza-01
0755990131